“Animali in condominio”

7

Il comma 5 dell’articolo 1138 del Codice civile, introdotto con la legge di riforma del condominio (220/2012) dispone che le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici in casa e nel condominio.
Con l’approvazione della norma il legislatore italiano si è conformato alla prescrizione della Convenzione Europea per la protezione degli animali di compagnia sottoscritta nel 1987 a Strasburgo, seguita successivamente dall’approvazione della legge 189 del 20 luglio 2004 riguardante il divieto di maltrattamento degli animali d’affezione.
Circa invece l’accesso e il trasporto dei cani in ascensore il legislatore nulla ha prescritto, stabilendo all’art.17 del D.P.R n°162/99 solo il divieto d’uso dell’ascensore ai minori di anni 12 non accompagnati da persone di età più elevata
Questo è all’attualità il quadro normativo- giuridico, che chiarisce in modo esplicito l’illegittimità di divieti contenuti nei regolamenti circa la detenzione di cani in casa e in condominio.
La 2° sez.civile del Tribunale di Cagliari con ordinanza del 22 luglio 2016 ha confermato che alcuna norma di regolamento può vietare la detenzione di animali domestici in casa o in aree condominiali come giardini e parchi. Una norma di questo genere verrebbe considerata affetta da nullità, anche se fosse contenuta in un regolamento di “natura esterna” o convenzionale.
L’assenza quindi di un esplicito divieto di legge fa ritenere ai proprietari di animali domestici illegittima la clausola di regolamento che impedisca la detenzione e il trasporto in ascensore di cani. Al contrario, una recente sentenza del 28 marzo scorso del Tribunale di Monza, ha ritenuto valida la clausola del regolamento di un supercondominio che poneva il divieto, con annessa sanzione pecunaria, in caso di trasporto di cani in ascensore, ma con la precisazione che è da ritenere legittima la detenzione di animali domestici in casa.
Il dibattito resta aperto, in attesa che l’evoluzione interpretativa sul tema chiarisca i dubbi che tuttora permangono , ovvero se il divieto di cui all’art.18 del cod.civ. valga anche per i regolamenti di natura “esterna” e inoltre, se restano valide le clausole contenenti il divieto di detenzione in casa e di accesso dei cani in ascensore nei regolamenti approvati prima della legge di riforma del condominio.
Le norme che disciplinano il vivere in condominio sono contenute negli statuti delle compagini condominiali, ovvero nel regolamento di condominio di “origine interna” (assembleare) oppure “esterna” (convenzionale) e che può contenere vincoli sull’uso delle singole unità immobiliari e degli impianti come, ad esempio, la detenzione di animali e l’accesso e il trasporto degli stessi in ascensore.
Il primo tipo di regolamento, chiamato “interno” , è formato e approvato dalla maggioranza dei presenti in assemblea, eventualmente muniti di delega scritta, ed almeno il 50 per cento del valore millesimale tabellare della proprietà generale.
Il “regolamento interno” approvato con la suddetta maggioranza è obbligatorio per tutti i condomini.
Quando esso contiene norme che incidono sui diritti reali dei singoli partecipanti o dei limiti all’uso delle singole unità immobiliari, per la loro validità occorre l’assenso di tutti i condomini.
In tal caso si è davanti ad atti negoziali aventi valore di un contratto, con effetti obbligatori anche per gli aventi causa purchè vengano trascritti nei pubblici registri immobiliari.
Ai fini della validità del contenuto che si intende tutelare è però indispensabile che le clausole limitatrici o impeditive vengano espressamente indicate nel regolamento.
Il regolamento di “origine esterna” è invece quello predisposto dell’unico originario proprietario dell’intero edificio o dal costruttore del fabbricato.
Questo tipo di regolamento sottoscritto “per contratto” ha la sua forza vincolante nel fatto che è frutto della volontà del costruttore e dell’acquirente della singola unità immobiliare. In genere questo regolamento viene specificamente richiamato nei singoli rogiti notarili.
Anche questo tipo di regolamento può contenere divieti, vincoli e limitazioni. Dato conto dei primi pronunciamenti ci si chiede se l’orientamento della giurisprudenza di merito può essere applicato anche ai regolamenti di condominio antecedenti la riforma del condominio.
Difatti secondo i principi di diritto comune la nuova disposizione prevista dall’art.18 troverebbe applicazione solo dalla entrata in vigore della legge 220/2012, a motivo della irretroattività della legge. Pertanto i rapporti nati sotto l’egida della precedente disciplina condominialistica (ante riforma), in assenza nella legge 220/2012 di specifiche norme transitorie, conservano la loro piena validità.
Pertanto, secondo il nostro ordinamento, sembra poter affermare che la nuova norma sostanziale introdotta con la legge 220/2012 non assorbe i rapporti sorti nella precedente disciplina del 1942, e pertanto restano validi i divieti contenuti in tutti i tipi di regolamento ante riforma circa l’uso e l’accesso nell’ascensore per i cani e la detenzione degli stessi in casa e nei condomini.

(fonte Sole 24 ore)

7 Commenti

  1. Greetings from Florida! I’m bored at work so I decided
    to check out your website on my iphone during lunch break.

    I love the info you provide here and can’t wait to take a look when I
    get home. I’m shocked at how quick your blog loaded on my
    cell phone .. I’m not even using WIFI, just 3G .. Anyhow, superb site!

  2. Yesterday, while I was at work, my cousin stole my iPad and tested to
    see if it can survive a 25 foot drop, just so she can be a youtube sensation.
    My iPad is now destroyed and she has 83 views. I know this is entirely off
    topic but I had to share it with someone!

  3. 각 게임마다 진행 방식이 다르기 때문에, 진행 방식에 맞는 검증 절차를 거칩니다. 예를 들어 번호 추첨과 같은 게임은 무작위 번호 생성 시스템이 특정 경향에 치우치지 않고 공평하게 번호를 추첨하는지 여부를 확인하는 식입니다. 저희는 사이트와 아무런 유착 관계가 없는 독립 기관이기 때문에 공정하게 감사하고 검증할 수 있습니다.

  4. As we move into 2024, starting a t-shirt business remains a lucrative endeavor.
    With effective planning, business owners can capitalize on the expanding
    market for personalized tees. This article offers tips on ways to successfully operate a T-shirt shop.

    ## Introduction to a T-Shirt Store

    Opening a t-shirt business involves several steps,
    from designing to implementing. This section explains the basics to kickstart your journey.

    ### Finding Your Niche

    The primary step in launching a t-shirt store is finding your niche.
    This requires studying industry data to determine which t-shirts sell well.
    Think about focusing in a niche such as vintage designs.

    ### Creating Your Shirts

    Design is a crucial aspect of a successful t-shirt store.
    Your designs ought to be unique and capture your buyers.

    Reflect on hiring skilled graphic designers or using
    design software to create the graphics.

    ### Choosing Vendors

    Quality fabrics are crucial for your tee collection. Choosing trustworthy manufacturers
    to provide materials ensures that your T-shirts exceed quality standards.

    Seek out manufacturers with good reputations and affordable costs.

    ## Creating Your T-Shirt Shop

    Once you have your ideas and supplies ready, the following phase is creating your T-shirt shop.
    This requires multiple considerations.

    ### Choosing a Business Model

    Choose whether you plan to sell online eCommerce
    and retail channels. Each business model has its own benefits and cons.
    Digital shops deliver wider audience but need strong SEO.
    Brick-and-mortar shops provide a in-person customer interaction but require additional operational expenses.

    ### Building Your Online Store

    If you choose to sell online, creating a professional website
    is essential. Your website should offer seamless navigation, feature detailed photos of your tees, and deliver safe checkout processes.
    Think about leveraging digital tools like BigCommerce
    to streamline the task.

    ### Organizing Your Brick-and-Mortar Outlet

    If you decide to open a retail shop, place is
    crucial. Select a spot with easy access to draw buyers.
    Design your shop setup to showcase your T-shirts strategically and make buying
    simple for customers.

    ## Marketing Your T-Shirt Business

    Efficient marketing is vital to attract buyers to your
    t-shirt store. The following are a few strategies to reflect on.

    ### Leveraging Social Platforms

    Digital social channels offer an effective method to connect
    with your target audience. Publish regular posts about your
    products, run promotions, and respond to fans to foster
    a dedicated following.

    ### Search Engine Optimization (SEO)

    Search Engine Optimization is key to bringing in organic
    traffic to your digital platform. Use relevant keywords in your website
    content and ensure your online store is responsive.

    ### Sending Newsletters

    Developing an subscriber base lets you to reach your customers personally.
    Send monthly updates with special discounts and new arrivals to maintain buyer
    loyalty.

    ## Managing Your T-Shirt Store

    Effective running of your t-shirt business ensures its profitability.
    Consider the following strategies.

    ### Managing Your Products

    Keeping track of your stock helps that you consistently have in-demand tees ready.

    Utilize stock control tools to track sales.

    ### Customer Service

    Outstanding satisfaction is vital to maintain shoppers and create loyalty.
    Handle complaints promptly and fix problems effectively.

    ### Tracking Performance

    Regularly monitor your sales data to gauge what’s working
    and what’s not. Use this insight to improve your operations.

    ## Final Thoughts

    Starting a t-shirt store in 2024 is a promising venture. With
    the right strategies, business owners can build a thriving
    brand. Be sure to focus on quality and remain aware of customer preferences.
    Wishing you success with your t-shirt store!

    Also visit my blog; Pearlene

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui