NOVITÀ IN TEMA DI COMUNITÀ ENERGETICHE RINNOVABILI

0

Premessa

Prima di entrare nel vivo delle novità in tema di comunità energetiche rinnovabili è doveroso fare una piccola premessa per comprendere, innanzitutto, cosa siano queste comunità energetiche rinnovabili. 

In buona sostanza, una CER può essere definita come un insieme di soggetti di vario tipo (cittadini, piccole e medie imprese, enti territoriali e autorità locali, incluse le amministrazioni comunali, cooperative, ecc.) che, per mezzo di impianti comuni di qualsiasi natura, condividono l’energia elettrica rinnovabile da questi prodotta. 

I requisiti principali previsti affinché gli impianti possano essere utilizzati per poter costituire una CER, sono tre: il primo riguarda la potenza installata che non deve essere superiore ad un 1 MW. Il secondo requisito riguarda l’entrata in funzione degli impianti, che non deve essere anteriore al 16 dicembre 2021. Il terzo requisito, infine, stabilisce che, affinché sia possibile accedere alle agevolazioni previste per le CER, gli impianti non devono già beneficiare di altri incentivi sulla produzione di energia elettrica.

Le ultime novità 

Fatte le dovute premesse, arriviamo adesso a parlare delle novità in tema di CER. In particolare, l’ultimo testo legislativo sul tema, già entrato in vigore, prevede la possibilità di installare nuovi impianti rinnovabili di 5GW tramite due possibili strumenti (cumulabili): il primo è un incentivo ventennale sulla tariffa applicata all’energia distribuita sul territorio nazionale, mentre il secondo strumento prevede un contributo a fondo perduto che copre fino al 40% dei costi ma che ha come destinatarie le CER nei Comuni con numero di abitanti inferiore o uguale a 5000.

Dott. Marco Suisola nato a Firenze il 25 aprile 1978 svolge l’attività di amministratore di condominio a livello professionale dal 1999 e la sua società ad oggi è composto da 14 dipendenti e 3 soci. Associato inizialmente alla Federazione Nazionale Amministratori fino al 2015 per poi diventare socio fondatore della Confartamministratori, nella quale ha rivestito la carica di tesoriere e parte integrante del CDA. E’ stato iscritto anche all’associazione Gesticond per un breve periodo ed ha fatto parte del consiglio. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/2014 . Ha conseguito la qualifica di Revisore condominiale nel 2017. Conseguito attestato per corso di formazione e aggiornamento professionale in diritto condominiale presso l’università di Firenze nell’anno 2006. Frequentato il corso per ottenere la qualifica di consulenze tecnico di ufficio in ambito condominiale nell’anno 2014. A dicembre 2018 ha conseguito la laurea triennale in scienze dei servizi giuridici come esperto giuridico immobiliare rilasciata dall' Università degli studi Guglielmo Marconi Roma. A febbraio 2020 ha scritto il suo primo libro" Il condominio per tutti" pubblicato dalla casa editrice il Masso delle Fate. Nel marzo 2020 ha ottenuto la certificazione come black belt manager. Fa della formazione personale e dell’ aggiornamento professionale i suoi punti di forza. Da maggio 2020 al dicembre 2021 è stato presidente della società Benessere condominiale srl che si occupa di amministrazioni condominiale a livello nazionale. Dal luglio 2020 vice presidente nazionale dell'associazione Conei. Ha fondato nel 2020 il marchio Simplycondominio con il quale svolge collaborazioni sul territorio con altri amministratori.