RESPONSABILITA’ E POTERI DELL’AMMINISTRATORE

0

Con l’entrata in vigore di un’ulteriore parte della maxi riforma “Cartabia”, sono state apportate alcune modifiche anche ai poteri e alle responsabilità dell’amministratore di condominio, tra cui se ne riportano due fondamentali. 

In particolare, si evidenzia subito la possibilità di attivare, aderire e partecipare alle mediazioni senza una preventiva delibera assembleare; quest’ultima interverrà solo successivamente per approvare l’eventuale proposta accordo presentata dall’amministratore al termine della conciliazione. 

Un secondo punto riguarda gli interventi straordinari con carattere di urgenza, per i quali si prevede che l’amministratore possa procedere senza coinvolgere l’assemblea (assumendo però su di sé tutte le responsabilità).