RICARICA AUTO ELETTRICHE E BONUS COLONNINE

0

Premessa

La questione della ricarica delle auto elettriche ed i costi legati all’installazione delle colonnine rappresentano, senza mezzi termini, uno degli argomenti più spinosi in materia, nonché uno dei fattori che maggiormente ha frenato e continua a frenare il mercato delle auto elettriche in Italia.

La guida

In questa rapida guida ci concentreremo quindi proprio sugli aspetti della ricarica delle auto elettriche e dell’installazione delle colonnine, cercando di fornire un piccolo contributo teorico-pratico per facilitare l’installazione di colonnine elettriche in condominio e la ricarica dei mezzi.

In particolare, nel caso in cui un singolo condomino intenda procedere con l’installazione individuale di una colonnina di ricarica, al fine di prevenire qualsiasi possibilità di contestazione, si ritiene utile che egli proceda innanzitutto ad informare l’amministratore presentandogli un progetto dettagliato dell’intervento che verrà effettuato, nonché successivamente, provveda ad informare l’assemblea nella prima riunione utile. L’assise, pur non potendo porre il veto sull’intervento, può disporne una diversa modalità di attuazione, nonché chiedere una garanzia per eventuali danni arrecati alle parti comuni nella fase di esecuzione dei lavori.

Per quanto concerne, invece, l’installazione della colonnina, laddove questa non possa essere collegata direttamente ai cablaggi che portano l’elettricità all’interno dell’appartamento, è consigliabile installare uno specifico punto di distribuzione e ciò, fondamentalmente, per due motivi: il primo è che così si può accedere a tariffe agevolate create appositamente per questa tipologia di servizi ed il secondo motivo è che la ricarica di veicoli elettrici richiede un infrastruttura in termini di energia convogliata, di cablaggi e di prese che permetta di sostenere grandi passaggi di corrente, per lunghi periodi di tempo e con il minor dispendio involontario possibile, oltre che il minor rischio di causare cortocircuiti ed incendi.

Conclusioni

In conclusione e nella speranza che questo convinca anche i più timorosi, si ricorda che gli interventi di installazione sopra elencati, se effettuati entro il 31 dicembre 2024, possono essere ricompresi nell’alveo del bonus appositamente previsto: infatti, per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica dei veicoli elettrici da parte di singoli soggetti o di condominii, si prevede un’agevolazione dell’80% su un limite di spesa pari a 1.500 euro per i singoli e pari ad 8.000 euro per i condominii.

Dott. Marco Suisola nato a Firenze il 25 aprile 1978 svolge l’attività di amministratore di condominio a livello professionale dal 1999 e la sua società ad oggi è composto da 14 dipendenti e 3 soci. Associato inizialmente alla Federazione Nazionale Amministratori fino al 2015 per poi diventare socio fondatore della Confartamministratori, nella quale ha rivestito la carica di tesoriere e parte integrante del CDA. E’ stato iscritto anche all’associazione Gesticond per un breve periodo ed ha fatto parte del consiglio. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/2014 . Ha conseguito la qualifica di Revisore condominiale nel 2017. Conseguito attestato per corso di formazione e aggiornamento professionale in diritto condominiale presso l’università di Firenze nell’anno 2006. Frequentato il corso per ottenere la qualifica di consulenze tecnico di ufficio in ambito condominiale nell’anno 2014. A dicembre 2018 ha conseguito la laurea triennale in scienze dei servizi giuridici come esperto giuridico immobiliare rilasciata dall' Università degli studi Guglielmo Marconi Roma. A febbraio 2020 ha scritto il suo primo libro" Il condominio per tutti" pubblicato dalla casa editrice il Masso delle Fate. Nel marzo 2020 ha ottenuto la certificazione come black belt manager. Fa della formazione personale e dell’ aggiornamento professionale i suoi punti di forza. Da maggio 2020 al dicembre 2021 è stato presidente della società Benessere condominiale srl che si occupa di amministrazioni condominiale a livello nazionale. Dal luglio 2020 vice presidente nazionale dell'associazione Conei. Ha fondato nel 2020 il marchio Simplycondominio con il quale svolge collaborazioni sul territorio con altri amministratori.